Workshop in terrazza – vi racconto com’è andata

Ieri è stata una splendida giornata di sole a Torino e in un anno particolare come questo, sono più che soddisfatta di com’è andata questa giornata!
Abbiamo infatti avuto l’occasione di dipingere ad acquerello insieme in una splendida terrazza, fra i tetti del centro di Torino, presso Claudia PourToujour 


Al mattino con il gruppo del corso base siamo partiti da zero, in particolare dai materiali utili per questa tecnica, a volte insidiosa, ma che può regalare grandi soddisfazioni.

Qualcuno ha scelto di farmi compagnia anche nel pomeriggio, insieme al secondo gruppo, più esperto, dove ci siamo tuffati in un mondo di foglie e fiori, provando qualche materiale un po’ più particolare nel mentre. 


Le ore sono volate e vedere tanti sorrisi tutti insieme, anche se filtrati da una mascherina, non poteva che rendermi felice! 

Inoltre abbiamo avuto il piacere di fare la pausa merenda, con i dolci preparati da La Colazione di Sara, che sono anche loro delle piccole opere d’arte.



Come ha detto qualcuno dei partecipanti, anche chi si trova nella posizione di insegnare, di trasmettere qualcosa agli altri, torna comunque a casa arricchito a sua volta.. ed è vero!

Grazie a tutti per aver reso splendida la giornata!

Se qualcuno fosse interessato al workshop di acquerello che terrò in autunno.. seguitemi sui miei canali, a breve aprirò le iscrizioni

Workshop di Acquerello di fine Estate

Siete già rientrati dalle ferie???

Voglia di chiudere in bellezza e creatività questa estate?

Per questo ho organizzato un workshop di acquerello, nella terrazza di Claudia PourToujour, al centro di Torino.

Il Workshop si svolgerà nella giornata di sabato 5 Settembre 2020 a Torino.

Sarà diviso in due parti, una alla mattina ed una al pomeriggio. La mattina si terrà un corso di livello BASE; iI pomeriggio invece verrà proposto un corso di livello INTERMEDIO.

E’ possibile partecipare a solo uno dei due corsi, oppure ad entrambi.
Il workshop è dedicato a ragazzi ed adulti.

Immagine

Workshop acquerello LIVELLO BASE. 

Un incontro artistico rivolto a ragazzi e adulti, sulla tecnica dell’acquerello. Livello base.

Per partecipare non occorre saper disegnare o aver già utilizzato gli acquerelli. Infatti l’incontro è rivolto a chiunque voglia avvicinarsi a questa tecnica affascinante e un pò magica.
Ogni partecipante avrà modo di esprimere la sua creatività ed espressività e verrà seguito individualmente dall’insegnante.

Nella splendida terrazza di ClaudiaPourToujours, nel centro di Torino, i partecipanti al workshop potranno:
conoscere i materiali fondamentali (carta, pennelli, tipi di acquerello);
conoscere le tecniche di base;
sperimentare in autonomia la tecnica pittorica.

Qualche ora diversa dal solito da dedicare alla propria espressività e creatività, attraverso l’acquerello.
Ai partecipanti verrà servita una dolce pausa merenda, con i prodotti di @LaColazionediSara

Data incontro: sabato 5 settembre 2020
Orario: dalle 10:00 alle 13:00
Costo: 30 euro
Dove? Presso la terrazza di Claudia pour Toujours, via Dei Mille 5/b, 10123 Torino

Come riservare un posto?
Per iscrizioni scrivere a: laura.raduazzo@gmail.com
Numero di posti limitato.

Immagine

Workshop acquerello LIVELLO INTERMEDIO. 

Un incontro artistico rivolto a ragazzi e adulti, sulla tecnica dell’acquerello. Livello intermedio.

Per partecipare non occorre saper disegnare. I partecipanti infatti avranno la possibilità di applicare la tecnica per realizzare immagini che richiameranno elementi della natura.
Ogni partecipante avrà modo di esprimere la sua creatività ed espressività e verrà seguito individualmente dall’insegnante.

Qualche ora diversa dal solito da dedicare alla propria espressività e creatività, attraverso l’acquerello.
Ai partecipanti verrà servita una dolce pausa merenda, con i prodotti di @LaColazionediSara

Nella splendida terrazza di ClaudiaPourToujours, nel centro di Torino, i partecipanti al workshop potranno:
– sperimentare nuovi materiali (carte, colori e mascheratori);
– esercitarsi riprendendo elementi della natura e creare una composizione.

Data incontro: sabato 5 settembre 2020
orario: dalle 14:00 alle 17:00
costo: 30 euro
Dove? Presso la terrazza di Claudia pour Toujours, via Dei Mille 5/b, 10123 Torino

Come riservare un posto?
Per iscrizioni scrivere a: laura.raduazzo@gmail.com
Numero di posti limitato.

Nota. è possibile partecipare sia al mattino che al pomeriggio, usufruendo di uno sconto.

Materiali 

I materiali sono a carico dei partecipanti e puoi portare quello che hai già a casa o usi solitamente.
Scrivimi per avere consigli più specifici sui materiali, nel caso dovessi fare alcuni acquisti.

In generale consiglio di portare:
• Palette acquerello
• Pennelli a punta tonda sintetici, di diverse misure
• Carta per acquerello
• Un barattolo in vetro, per l’acqua e un piattino in ceramica per miscelare i colori
• Carta scottex
• Matita, gomma o gomma pane, scotch

Tombow – Set Floreale – prime impressioni

Ho ricevuto in regalo il watercoloring set floral di Tombow. Il Set è così composto:

  • 5 pennarelli Tombow abt dual brush pen (colori numero: 192, 757, 772, 910, 991). Ogni penna dispone sia della punta flessibile, sia della punta fine sul lato opposto
  • Pennello con serbatoio d’acqua riempibile (water brush), utile per sfumare i colori a base d’acqua dei pennarelli
  • 1 penna fineliner nera
  • 1 matita
  • 1 gomma
  • 1 palette per sfumature, chiamata Blending Palette, che consiste in un cartoncino impermeabile, dove è possibile mischiare i colori a disposizione
  • 1 card con l’elenco dei colori Tombow disponibili (vedi cerchio colori nell’immagine di seguito)
  • 1 libretto di istruzioni in lingua inglese

Magari qualcuno di voi si sta chiedendo <<.. ma cosa sono esattamente questi pennarelli cosiddetti “dual brush”???>> , quindi vi scrivo in sintesi di cosa si tratta:

sono pennarelli con due punte, da un lato hanno una punta sottile per tracciare linee precise, sul lato opposto ha no una punta flessibile, simile a un pennello, per colorare ampi spazi. Questi brush hanno inchiostro a base d’acqua, atossico, inodore, acid free. I colori non sbavano, possono essere miscelati e acquarellati tra di loro per creare nuovi colori.


Ho provato ad usare i colori su carta, al momento su due diversi taccuini con carta di 200 grammi, e successivamente ho usato il water brush per sfumarli direttamente su carta. Il risultato non mi ha soddisfatto affatto, nel senso che se devo usare i dual brush come acquerelli, trovo molto più sfumabili, semplici e pratici da usare i veri e propri acquerelli . Ecco qualche esempio:

Ho trovato molto più soddisfacente l’uso dei brush pen per il lettering. Il lato del brush pen con punta flessibile è in effetti molto flessibile, e questo può essere uno svantaggio per chi è alle prime armi.. qualche schizzo in foto:

In sintesi, voto 7, dopo le prime prove su strada.
Vi aggiornerò nel caso dovessi cambiare idea. Di seguito riepilogo quelli che mi sembrano essere vantaggi e svantaggi del prodotto.

Vantaggi:

  • Set completo, bella confezione. Quindi può una bella idea regalo;
  • bei colori. Integrabili con l’acquisto singolo di uno specifico colore Tombow… la gamma colori disponibili è molto ampia (96 colori)
  • adatto per lettering di dimensioni medio-grandi
  • colori ad acqua, quindi sfumabili
  • doppia punta dei brush pen
  • di qualità
  • a base d’acqua, atossici e inodore

Svantaggi:

  • non è un prodotto specifico per l’acquerello, quindi non permette di ottenere sfumature con la stessa semplicità
  • la punta flessibile dei brush pen è poco rigida, ma in effetti molto flessibile, quindi non sono semplicissimi da usare per il lettering per chi è alle prime armi
  • prodotti non economici (ma comunque di qualità, come scritto sopra)
  • indicazioni e istruzioni presenti nella confezione in lingua inglese

Dov’è possibile trovare questo set? I Tombow sono spesso disponibili presso negozi che vendono materiale per belle arti, hobbistica, ufficio, fai da te e colorifici. Online sono disponibili vari set in vendita su Amazon. Ecco qualche esempio:

Lettering – che cos’è?

Cos’è il lettering?

Con il termine lettering si intende lo studio dei caratteri tipografici (lettere, numeri e punteggiatura) e del modo di elaborarli in modo visivo per ottenere nuovi “font”, ovvero una nuova famiglia di caratteri tipografici.  Quindi la parola lettering definisce un vero e proprio studio delle lettere per la realizzazione del loro disegno, connotandone così una funzione artistica a tutti gli effetti, e non di mera scrittura.

Qual’è la differenza con la calligrafia?

La differenza tra letterina e calligrafia è data dal fatto che il letterina è legato al principio di perfetta riproducibilità. Ogni carattere dovrà, infatti, avere la caratteristica di poter essere riprodotto in qualsiasi momento in modo identico, presupponendo così l’utilizzo di software grafici, di disegno digitale e di stampa. Invece nella calligrafia la realizzazione delle lettere è sempre frutto del disegno a mano libera ed ha così una valenza prettamente artistica.

A cosa serve il lettering?

Il lettering viene ampiamente utilizzato nel linguaggio della pubblicità e della grafica, dove i caratteri che compongono il testo che accompagna un annuncio pubblicitario, e che di solito integrano un’immagine o un disegno, vengono scelti in maniera molto accurata per raggiungere l’obiettivo di colpire l’attenzione del consumatore.

Il lettering trova applicazione anche nel campo del fumetto, in particolare quando si devono scrivere i testi contenuti nei balloon e nelle didascalie, oppure quando si devono segnalare delle onomatopee.

Un altro campo in cui il lettering trova applicazione è il writing: in questo caso il lettering è alla base di qualsiasi scritta, sia essa un graffito o un tag. 

Una delle ultime tendenze è quella di applicare il lettering anche al settore dell’arredamento, al bricolage e al fai da te.

Scrittura e lettering: la pura arte dello scrivere a mano

Il lettering è oggi una vera e propria arte, tanto che sono moltissime le persone che decidono di cimentarsi con questa vera e propria arte calligrafica.

Imparare il lettering è solo questione di pazienza e costanza.

Cosa consiglio per iniziare?

Personalmente mi sono trovata molto bene con i set @fabercastellitalia . Come quello di seguito:

Questo set della Faber Castell è composto da 9 pezzi:
?
1 matita grafite 9000 B con gomma per schizzi preliminari
?
1 Pitt Artist Pen Fineliner con punta nera da 1,5 mm per contorni, dettagli e decorazioni
?
1 Pitt Artist Pen Fineliner con punta nera da 0,3 mm per contorni, dettagli
?
5 Pitt Artist Penne con punta a pennello B per scrittura nei colori nero e varie gradazioni di grigi
?
1 temperamatite metallico
.

Breve recensione: personalmente trovo che i prodotti siano di alta qualità, quindi interessanti sia per principianti, dato l’ottimo rapporto qualità- prezzo, che per professionisti.

Le penne con la punta a pennello (le cosiddette Brush Pen), che Faber Castell ha chiamato Pitt Artist Pen, hanno un inchiostro di altissima qualità, china artistica, resistente alla luce e all’acqua e sono contemporaneamente un attrezzo da disegno moderno e non complesso, quindi adatte a tutti.
Sono sicura che questi prodotti, anche combinati con altre tecniche, possono dare grandi soddisfazioni!

Faber Castell, oltre a questo set in scala di grigi, che vi ho presentato, ha creato diversi Set, ad esempio quello dedicato alle lettere d’amore, uno per gli amanti del blu, un set con colori “floreali”.. ecc.. ce n’è per tutti i gusti:

Se voi avete provato altri prodotti che ritenete validi segnalateli nei commenti!

Nel frattempo raccoglierò informazioni sui libri utili per esercitarsi per il prossimo articolo!